Il tuo problema - Salvator Mundi International Hospital
  • Centro di laserterapia >  Il tuo problema

    Le tecniche laser consentono di trattare diverse problematiche, sia nel campo della medicina estetica che della medicina clinica. In particolare, dunque, in ambito dermatologico, dermochirurgico, estetico e vascolare.

    Nel caso ad esempio di lesioni vascolari come: capillari dilatati o teleangectasie; angiomi; spider nevus.
    I capillari dilatati o teleangectasie sono dilatazioni dei plessi venosi subpapillari associati a reflussi superficiali, profondi o misti. Spesso rappresentano la sofferenza segmentaria del microcircolo, dovuta a molteplici cause.
    I capillari che appaiono sulle gambe, possono essere congeniti e dunque evidenti già dalla nascita (angiomi) o associati a varie malformazioni. Possono inoltre essere di diversi tipi: quelli chiamati “primitivi”, che insorgono in età giovanile (fragilità capillare) e quelli “secondari” che possono insorgere a tutte le età, per varie cause. I capillari dilatati secondari (link), sono secondari o associati a: patologie dermatologiche o sistemiche (livedo, sclerodermia, lupus, mastocitosi, ipertiroidismo, ecc.); PFES o cellulite; Traumi, stripping di vene, cicatrici, scleroterapia; fratture trattate con immobilizzazione gessata; infiammazioni acute o croniche; radio-chemioterapie; trombosi profonde e superficiali; infiltrazioni di corticosteroidi; alterazioni patologiche plantari; reflussi varicosi; ipertensione venosa profonda.

    I capillari dilatati possono essere di colore blu, rosso o viola. Quelli blu si presentano ampi e profondi con flusso venoso stagnante e con il passare degli anni diventano extradermici a parete sottilissima che può rompersi causando emorragie. I rossi, invece, sottili con flusso interno veloce, mentre i capillari viola sono intermedi per calibro, profondità e velocità di flusso.
    Allo stesso modo, le forme dei capillari dilatati si presentano diversificate: semplici o lineari; arborizzati o ramificati a betulla (generati da una vena nutrice); a stella o a ragnatela e puntiformi.
    Ma da cosa sono scatenati o favoriti? Le cause possono essere: esposizione eccessiva a sole o calore, ormoni femminili (gravidanze, anticoncezionali), sovrappeso, alcool, vasodilatatori, ipotensivi, indumenti attillati e stretti, depilazione a strappo, microtraumi.
    Le sedi più frequenti: i capillari primitivi non hanno sedi tipiche. Spesso si trovano tra le ginocchia: al lato esterno della coscia formano ventagli ed i secondari si osservano sul decorso delle varici.
    I sintomi: nel periodo estivo o in quello premestruale, le lesioni vascolari procurano tensione, bruciore, formicolii e pesantezza.

    Da non trascurare i trattamenti laser in campo dermochirurgico, come nel caso di xantelasmi palpebrali; fibromi penduli o nodulari; verruche; cheratosi seborroiche; nevi benigni. Così come quando insorgono delle ulcere.

    Al Salvator Mundi viene affrontato con la stessa attenzione e professionalità anche il trattamento di “difetti” legati all’ambito estetico: rughe, macchie cutanee, couperose ed eritrosi, acne. La luce pulsata viene utilizzata anche per trattare la patologia dell’acne, una dermatosi infiammatoria cronica a eziologia multifattoriale, tipica, ma non esclusiva, dell’età adolescenziale che, nelle forme più severe ha un impatto notevole sulla vita relazionale, specialmente per la frequente evoluzione in esiti cicatriziali, a volte sfiguranti.
    Così come il laser viene impiegato per l’epilazione.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.