Il tuo problema - Salvator Mundi International Hospital
  • Polo delle malattie del polmone >  Il tuo problema

    Per malattie polmonari, s’intende una serie di patologie che riguarda la respirazione. Già una semplice respirazione difficoltosa – dispnea – la cui caratteristica ricorrente è “il fiato corto”, se non è effetto di alcuna attività fisica intensa, è una “fame d’aria” sintomo di una probabile patologia. Altri sintomi significativi in tal senso sono la respirazione affannosa e la tosse. Qui di seguito presentiamo una serie di sintomi e di patologie pneumologiche per consentire al paziente di mettere a fuoco il proprio problema:

    Sindrome delle apnee notturne

    interruzioni ripetute del respiro durante il sonno, risvegli con tosse e sensazione di bisogno d’aria. Si avverte una mancanza di sonno ristoratore al mattino. Spesso sono i partner di letto ad avvisare le persone con apnee del sonno del problema. Le apnee notturne sono anche legate all’età, colpendo circa il 24% delle persone di età superiore ai 65 anni.

    Dispnea psicogena

    la sensazione di non respirare abbastanza nello stato di veglia, dovuta a ragioni afferenti la sfera psicologica.

    Asma bronchiale

    le vie aeree si costringono facilmente per cause naturali, quali l’inalazione di allergeni e la presenza di fattori ambientali irritanti, non esclusi gli stimoli nervosi, a volte predisposti da fattori genetici e sicuramente aggravati dal tabagismo.

    Asma professionale

    nell’ambiente lavorativo l’asma può insorgere e in questo caso l’asma è chiamata professionale; essa è solitamente distinta in tre categorie (asma professionale da IgE, asma da irritanti nell’ambiente professionale, e asma professionale causata da specifici agenti lavorativi ma con meccanismi sconosciuti).

    Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva (BPCO)

    patologia caratterizzata dalla progressiva riduzione del flusso aereo non completamente reversibile. Malattia di solito progressiva, è associata a un risposta infiammatoria polmonare causata da inalazione di particelle o gas nocivi. Causa più importante della malattia è l’inalazione del fumo di sigaretta.

    Bronchite acuta

    infiammazione dell’albero tracheo-bronchiale, di origine virale o causata da microorganismi (mycoplasma pneumoniae, bordetella pertussis e chlamydia pneumoniae); a volte è dovuta ad agenti irritativi che causano danni dell’epitelio tracheo-bronchiale. La patologia è di lieve entità e guarisce completamente; si manifesta più frequentemente nelle stagioni invernali o a seguito di cambi importanti di temperatura.

    Bronchiettasie

    patologia consistente in dilatazioni delle vie aeree dalle pareti danneggiate con riduzione e perdita di elasticità. Questo riduce il movimento di fluido favorendo il deposito e l’accumulo delle secrezioni bronchiali con conseguente possibilità di infezione.

    Interstiziopatia polmonare

    patologia nota anche come pneumopatia infiltrativa diffusa, conseguente al danneggiamento delle cellule intorno agli alveoli (sacche d’aria presenti nei polmoni), causando infiammazione diffusa e danneggiamento (fibrosi) del tessuto polmonare.

    Polmonite acquisita in comunità (COPD per Chronic Obstructive Pulmonary Disease)

    infezione acuta del polmone con febbre, tachipnea, tosse, dolore toracico e dispnea, coesistenti a volte con cefalea, artromialgie e alterazione dello stato di coscienza.

    Disfunzione delle corde vocali (DCV)

    Disturbo funzionale della glottide caratterizzato da una chiusura delle corde vocali durante l’inspirazione, causa anche di ostruzione del flusso aereo e difficoltà respiratoria.
    Oltre a queste patologie più comuni, nel caso di malattie più rare, il Salvator Mundi International Hospital offre comunque un servizio completo diagnostico, terapico e riabilitativo, per via diretta o indiretta.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.