Terapia di gruppo per il trattamento del tabagismo - Smoking Cessation - Salvator Mundi International Hospital
MENUMENU
  • Terapia di gruppo >  Terapia di gruppo per il trattamento del tabagismo – Smoking Cessation

    Il tabagismo è una sindrome tossica abbastanza diffusa, dovuta all’uso prolungato e costante di tabacco, in grado di provocare gravi sintomi alla salute dell’organismo.

    Le cause di questa patologia sono ben note, così come l’importanza della prevenzione. Studi dimostrano come il counseling individuale, la terapia di gruppo ed il supporto farmacologico, siano gli interventi più efficaci per promuovere la cessazione all’abitudine al fumo.

    La Brain Clinic SMIH propone un protocollo di trattamento integrato che tiene conto sia della sintomatologia fisica che degli aspetti psicologici legati alla dipendenza da nicotina con:

      • Diagnostica delle malattie fumo-correlate
      • Terapia farmacologica (qualora necessaria: cure farmacologiche come l’NRT, il bupropione, la vareniclina)
      • Terapia di gruppo o individuale per la gestione dell’astinenza e il mantenimento della cessazione del fumo

    L’intervento multidisciplinare integrato di 2 o più figure professionali, pneumologo e psicoterapeuta, incrementa l’efficacia della cessazione rispetto all’intervento di un solo professionista.

    Presso il servizio di Smoking Cessation della Brain Clinic SMIH è possibile effettuare visite mediche, con pneumologo e psicologo, per la valutazione della dipendenza da nicotina, delle malattie fumo-correlate, supporto farmacologico e cessazione graduale del fumo.

    Nel caso in cui non vengano riscontrate controindicazioni (ad es. scarsa motivazione), il fumatore può iscriversi al gruppo o al counseling individuale. In tal caso gli incontri, dapprima settimanali, si riducono poi lentamente ad uno ogni 15 giorni e, infine, una volta al mese per un anno dalla data di cessazione.

    La conduzione del gruppo o del counseling è affidata a diversi operatori clinici: psicoterapeuti, psichiatra, pneumologo, nutrizionista, tra cui la dott.ssa Rosastella Principe, la dott.ssa Nicoletta Girardi, la dott.ssa Simona Di Giovanni Psicologa, la dott.ssa Gabriella Pilli Psicologa.

    Punti di forza del trattamento integrato del tabagismo

      • La diagnostica delle eventuali malattie fumo-correlate
      • Un colloquio clinico di valutazione per incentivare la motivazione intrinseca e le risorse dei fumatori laddove la resistenza e l’ambivalenza impedisca la sospensione del fumo
      • La possibilità di sperimentare una relazione terapeutica caratterizzata da un atteggiamento empatico, non giudicante, di valorizzazione dei passi positivi compiuti
      • Imparare a riconoscere i sintomi d’astinenza come conseguenza della carenza di nicotina (frustrazione, agitazione psicomotoria, aumento di peso, insonnia, stipsi ecc.) e loro riduzione anche attraverso il supporto farmacologico individuale, se necessario.
      • Consapevolezza del legame tra vissuti/situazioni emotive e fumo
      • Riconoscimento della soddisfazione di bisogni sottostanti all’esperienza dell’abitudine del fumo.
      • Identificazione delle situazioni a rischio di ricaduta
      • Sostegno all’elaborazione della separazione dalla sigaretta e alla possibile ricaduta
      • Mantenimento del risultato ottenuto e prevenzione della ricaduta
      • Discussione dei presidi farmacologici che possono essere usati per gestire i possibili sintomi correlati all’astinenza quali ansia, irritabilità, tono dell’umore.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.