Focus Asma - Salvator Mundi International Hospital
    • 29 SET 16

    Focus Asma

    Respiro sibilante, senso di costrizione toracica, dispnea e tosse: questi i sintomi del problema respiratorio conosciuto come asma. L’azione di un agente esterno fa leva su predisposizioni congenite provoca l’innesco pericoloso di questa patologia respiratoria. L’asma ha infatti carattere infiammatorio ed è una delle patologie più diffuse nel mondo, ritenuta coinvolgere tra i 100 e i 150 milioni di individui, anche se le recenti stime dell’OMS parlano di 235 milioni.

    Le difficoltà nella respirazione sono dovute ad una costrizione delle vie aeree, stato questo che aumenta la reattività bronchiale; ciò determina il manifestarsi degli episodi ricorrenti di crisi (attacchi d’asma).

    Pur essendo molto comune il suo esordio nell’età giovanile, i più colpiti sono difatti i bambini, essa può tuttavia svilupparsi anche in età avanzata. Come accennato, la manifestazione della patologia può essere il risultato dell’interazione tra i fattori genetici e ambientali, con la componente genetica ad incidere per il 30-60% circa.
    L’esposizione a uno o più fattori ambientali (allergeni) è nella maggior parte dei casi la causa dell’iperreattività e dell’infiammazione bronchiale, e se non è possibile individuare l’allergene responsabile della patologia si parla di Asma intrinseco.

    Se non trattata adeguatamente può compromettere e condizionare gravemente la qualità della vita di chi ne è affetto.
    Presso il Polo del Salvator Mundi, il settore dell’area critica si giova dell’esperienza ereditata dal Forlanini, che rende particolarmente efficaci i servizi diagnostici e terapeutici disponibili nel contrastare questa patologia.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.